1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Fondazione Bevilacqua La Masa

Contenuto della pagina

Traffic Zone 02

Galleria di Piazza San Marco
30.09.05> 21.10.05

 
 
 

a cura di Marco Ferraris e Stefano Coletto
Galleria Civica di Arte Contemporanea di Trento - Fondazione Bevilacqua La Masa
Con il supporto dell'Opera Universitaria di Trento

Da Venezia a Trento e viceversa. Dodici artisti dell'Archivio della Fondazione Bevilacqua La Masa portano le loro opere a Trento, con un'iniziativa nata grazie alla collaborazione di due istituzioni locali, la Galleria Civica di Arte Contemporanea e l'Opera Universitaria.
Nel Centro Polifunzionale dell'Opera Universitaria, in via Prati 10 a Trento, inaugura giovedý 29 settembre Traffic Zone 02, il secondo appuntamento di una rassegna dedicata all'ultima generazione di artisti italiani. Uno scambio di idee e progetti che porterÓ dal 15 al 31 ottobre 2005 una selezione di artisti trentini ad esporre le loro opere nello spazio veneziano della galleria di piazza San Marco.
Un incrocio di artisti ed un incontro di istituzioni culturali che porta avanti la promozione dei giovani artisti voluta fortemente dalla Fondazione Bevilacqua La Masa e dal progetto dello Spazio Elastico concepito per mettere in luce e dare la possibilitÓ ai giovani di far conoscere il proprio lavoro.
Alessandro Ambrosini, Gaston Ramirez Feltrin, Valentina Ferrarese, Marina Ferretti, Silvia Ferri, PierLuca Galvan, Gruppo Intorno, Michele Lamanna, Progettozero+, Giuliana Racco, Natasa Radovic, Davide Zucco sono gli artisti che lavorano soprattutto nell'ambito dell'arte relazionale, della fotografia e del video. Le opere in questo modo cercheranno di interpretare lo spazio del Centro Polifunzionale dell'Opera Universitaria di Trento, molto frequentato dagli studenti, in quanto ospita due redazioni di giornali universitari ed Ŕ utilizzato per corsi di formazione e conferenze pubbliche.
In occasione dell'inaugurazione si darÓ spazio anche alla sperimentazione musicale: il 29 settembre a Trento ci saranno gli Ent con Davide Zucco che fonderanno la musica elettronica e le immagini video.

Artisti Partecipanti

Alessandro Ambrosini
, Grazie, installazione, 2005
Pellicole adesive sul pavimento con rappresentazioni delle schede elettorali del referendum recente; protesta delle persone che soffrono di malattie genetiche danneggiate dall'esito del referendum.

Gaston Ramirez Feltrin, Memories,video, 2004
Video con episodi della vita dell'artista che riflette sulla sua famiglia e le sue vicende sentimentali.

Valentina Ferrarese "...and is from this being in two or many places at once that poetry begins." video, 2005
Un doppio video installato su due schermi in una zona di transito; i video mostrano due ragazze che reagiscono una alle espressioni dell'altra perchŔ gli Ŕ stato proibito di parlare.

Marina Ferretti, Marina, fotografie 85 X 130, stampa plotter, 2005
Due fotografie che monumentalizzano oggetti appartenenti al quotidiano dell'artista.

Silvia Ferri, Movimento per una UniversitÓ negativa, volantini pi¨ relazioni, 2005
Intervento relazionale con un'indagine sul tema dell'UniversitÓ e su come l'UniversitÓ viene percepita nella memoria degli individui; fotocopie di fotografie degli anno settanta verranno distribuite agli studenti che frequentano lo spazio ai quali si chiederÓ di scrivere una riflessione e di restituire la fotocopia; i volantini verranno appesi nello spazio espositivo.

Pierluca Galvan, Ventitre, video, 2004
Video in cui l'artista riprende di nascosto un discorso di rimprovero della madre sulle scelte di vita del figlio.

Gruppo Intorno
Il Gruppo Intorno preparerÓ un incontro presso il Centro Polifunzionale sul tema del "gioco".

Michele Lamanna, Sabot 1826, 70 X 100, stampa plotter, 2005
Una fotografia che fa parte di una serie di lavori sul tema del "sabotaggio"; il soggetto sono i "sabot" in una stanza.

Progettozero + "Speeches # 1" (Permanent Revolution), installazione, speech "Carta de Despedida del Che", 2005
Lo speech come discorso rivolto ad una comunitÓ che introduce alla dimensione emotiva dell'agire politico, ma anche sociale, teoretica, culturale. Il palco e la sala vuota provocano una condizione estraniante ed allo stesso tempo coinvolgente, che fa riflettere sul senso della tensione ad "agire" che abbiamo tutti, senza per˛ sapere con chiarezza nÚ la direzione da prendere nÚ che fare.

Giuliana Racco, Vampirismo contemporaneo, opera relazionale, 2005
Installazione nello spazio polifunzionale per difendersi dal "Vampirismo contemporaneo"; schede da compilare per riflettere su chi nella societÓ contemporanea si "nutre del sangue e della carne degli uomini"; scatoletta con aglio e cotone come kit da conservare per difendersi e per aumentare la consapevolezza di fronte al pericolo degli attacchi.

Davide Zucco, Journey trough death, installazione, 2004-2005
AllestirÓ la parete ondulata con disegni e materiale pittorico; animerÓ lo spazio con una performance audio - video insieme al gruppo ENT.

Natasa Radovic, Ombelico ore 12 stampa lambda 12 X 8,5 cm 2001
Ombelico ore 15, stampa lambda 12 X 8,5 cm 2001
Ombelico ore 20, stampa lambda 12 X 8,5 cm 2001
Micro fotografie della video installazione "Lightness of being" dell'artista croata Tanja Golic (particolari del video/schermo TV), esibita alla Biennale dei Giovanni dell'Europa e del Mediterraneo, Sarajevo 2001