1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Fondazione Bevilacqua La Masa

Contenuto della pagina

Talks
Rossella Biscotti

mercoledi 15 maggio 2013, ore 20.30

S.a.L.E. Docks
magazzini del sale,
Dorsoduro 265, Venezia

a cura di Fondazione Bevilacqua la Masa e S.a.L.E. Docks
con il patrocinio di IUAV

per info:
+393491785601
www.bevilacqualamasa.it
www.saledocks.org

 

Partecipano all'incontro: Rossella Biscotti, artista, Marco Baravalle, curatore e attivista S.a.L.E. Docks, e Angela Vettese, Presidente BLM
 
Invitata a proporre un progetto per la prossima Biennale d'Arte di Venezia, Rossella Biscotti decide di partire da Amsterdam e di trasferirsi a Venezia per dedicarsi pienamente alla produzione di un nuovo lavoro.

Qui incontra la città, conduce ricerche sul campo, conosce l'identità e il carattere di Venezia e definisce le potenzialità di un progetto che va sempre più a delinearsi come fortemente processuale, frutto di un lavoro costante e arricchito dalla partecipazione attiva di tutti i soggetti e le istituzioni coinvolte.

Le necessità del lavoro portano l'artista ad essere quotidianamente a Venezia, ma questa è anche la scelta di vivere un tempo ed un luogo pienamente, di attraversare la città dall'interno ed alla scoperta del suo tessuto urbano, di investire in relazioni professionali e personali di qualità e significanti.

Cosa vuol dire vivere una città, e come questo influisce sulla modalità di produzione? Soprattutto in campo artistico, dove il procedere non è quasi mai lineare e molto spesso inaspettato?

Dopo sei mesi a Venezia, Biscotti restituisce alla città la sua esperienza veneziana mettendo a valore la costruzione di una rete di soggetti che, ognuno in modo diverso, sono stati interlocutori importanti in questo tempo di lavoro e di vita.

 

Rossella Biscotti
Rossella Biscotti nasce a Molfetta nel 1978 e dopo aver trascorso gli anni della formazione fra Napoli e Roma si trasferisce in Olanda nel 2004.
La produzione artistica di Biscotti nasce da una pratica processuale e laboratoriale che nella sua restituzione formale varia dal documentario alla scultura, dall'installazione alla performance. I suoi lavori affrontano sovente temi riguardati le istituzioni e la loro storia, investigandone il valore sia sul piano del simbolico che sul piano del reale.
Artista affermata a livello internazionale, nell'estate 2013 parteciperà alla 55ma Biennale Internazionale d'Arte di Venezia (IT), ospite del Padiglione Internazionale curato da Massimiliano Gioni; ha aperto a maggio una sua personale a e-Flux (NY) e sta realizzando un progetto per il museo della Secessione Viennese (AT) che inaugurerà a luglio.