1. Contenuto della pagina
  2. Menu principale di navigazione
  3. Menu di sezione
Fondazione Bevilacqua La Masa

Contenuto della pagina

Metropoli/Moltitudine

 
 
 

La conferenza di Uninomade Nord Est ha riempito lo spazio di Palazzetto Tito della Fondazione Bevilacqua La Masa; è stato un momento significativo per questa istituzione che ha dimostrato come l'arte contemporanea può interagire con le problematiche e il dibattito sociale e antropologico del nostro tempo

L'evento è stato il terzo appuntamento del seminario Metropoli e Moltitudine proposto da Uni.Nomade Nordest in collaborazione con
Fondazione La Biennale di Venezia settore Architettura, Istituto Universitario di Architettura Venezia I.U.A.V., Comune di Venezia Assessorato alla Produzione Culturale, Associazione di promozione sociale Officina Sociale

Se i primi due incontri sono stati dedicati alla definizione del contemporaneo concetto di metropoli e al rapporto tra la dimensione metropolitana e i nuovi conflitti sociali che nel suo seno si sviluppano, questa terza giornata riprenderà il filo interrotto di un indagine critica sulle profonde trasformazioni produttive e sociali che hanno investito i territori del Nordest negli ultimi anni: il modello della piccola impresa diffusa è stato attraversato, in entrata e in uscita, dai fenomeni connaturati alla globalizzazione economica (migrazioni e delocalizzazione, ad esempio) e sembra contraddittoriamente assumere i tratti del capitalismo cognitivo. Alla luce di questa metamorfosi ci si interrogherà se il concetto di metropoli possa aiutare ad interpretare la nuova composizione sociale, le forme nuove di dominio e sfruttamento, ma anche le potenzialità di cambi amento e liberazione, che in questi territori stanno maturando Il seminario sarà aperto dagli interventi di:
Gianfranco Bettin (sociologo e scrittore), Massimo Cacciari (filosofo e sindaco di Venezia), Stefano Micelli (economista, docente allUniversità Ca Foscari), Luca Romano (ricercatore sociale e agente dei processi di sviluppo locale del Local Area Network di Padova), Erich Trevisiol (urbanista esperto in progettazione sostenibile del territorio, docente allo IUAV); alla discussione, coordinata da Beppe Caccia, prenderanno parte tra gli altri Michael Hardt, Antonio Negri e Marcello Tarì.

I file audio degli interventi si possono trovare nel sito
www.globalproject.info/art-9837.html

Tutti gli interventi nelle pagina del sito
www.globalproject.info

Per ulteriori informazioni: +39 328 56 42 413 / e.mail: marcelloirat@gmail.com


"Da un certo punto
in là non c'è più
ritorno. E' questo
il punto da
raggiungere"